Iniziativa: Disimballiamoci! Verso rifiuti zero

Adesioni entro il 31 maggio 2019

Il Comune di Faenza, il Circolo Legambiente Lamone, l’Associazione Gruppo Acquisto Solidale di Faenza e Rete rifiuti di Faenza Emilia-Romagna, hanno costituito un comitato di progetto per la gestione dell’iniziativa “Disimballiamoci! Verso rifiuti zero”.

Gli obiettivi condivisi dal Comitato sono la riduzione della produzione dei rifiuti urbani e dello spreco alimentare, il riuso dei beni a fine vita e l’incentivazione di sistemi di raccolta differenziata per ridurre l’impatto dei rifiuti non riciclabili.

Il Progetto, realizzato in collaborazione con HERA, coinvolge in maniera attiva commercianti e artigiani del settore alimentare, in particolare bar, gelaterie, ristoranti, negozi alimentari e affini.

Aderendo al Progetto le varie attività si dovranno impegnare in maniera attiva, a ridurre le produzione di rifiuti, mettendo in campo azioni virtuose, suddivise in:

  • Azioni BASE: distribuire ai clienti esclusivamente buste biodegradabili o di stoffa (nel rispetto delle norme di legge in tema di sacchi per l’asporto) e posizionare nei locali (sia nel retro locale sia a disposizione del pubblico) bidoni di raccolta differenziata
  • AZIONI ULTERIORI: servire acqua non da bottiglie di plastica ma unicamente da bottiglie di vetro e/o da erogatori, non utilizzare cialde monodose per il caffe, ma macinare caffè in grani o usare cialde completamente biodegradabili, adottare la dosatrice di zucchero al posto delle bustine monodose, usare esclusivamente coppette o contenitori da asporto compostabili o biodegradabili
  • AZIONI EXTRA: adottare il vuoto a rendere per acqua minerale e birra, anche ai fini della promozione a livello locale dell’iniziativa sperimentale nazionale regolata da quanto indicato dal Decreto del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare del 3 luglio 2017, n. 142, e/o per altre bevande.

In base al livello di azioni le attività verranno premiate con un vetrofania identificativa e con uno sconto sulla bolletta TARI, nelle seguenti misure:

  • sconto 5% della quota variabile e vetrofania con 1 bollino verde, per le aziende che adottano le azioni base
  • sconto 10% della quota variabile e vetrofania con 2 bollini verdi, per le aziende che adottano le azioni base e ulteriori
  • sconto 15% della quota variabile e vetrofania con 3 bollini verdi, per le aziende che adottano le azioni base, le ulteriori e le extra

Quanti volessero aderire all’iniziativa dovranno presentare domanda al Comune con una delle seguenti modalità: per posta raccomandata, posta celere oppure consegna a mano o corriere oppure PEC entro il 31 maggio p.v.

Tute le informazioni sul sito del Comune di Faenza

Potrebbe piacerti anche