Sostegno economico per le imprese: nuovo bando del Comune di Faenza

L’Amministrazione Comunale di Faenza, ha approvato la delibera per l’erogazione a fondo perduto di un sostegno economico destinato alle imprese che, a seguito del DPCM del 24 ottobre 2020, sono state parzialmente o totalmente sospese.

Il fondo messo a disposizione pari a € 226.400,00 è destinato alle imprese, con partita Iva (attiva almeno dal 24 ottobre 2020) con sede e/o con un’unità locale che operi nel territorio del Comune di Faenza ed integra i provvedimenti già emanati a livello nazionale e locale.

Per poter accedere al contributo è necessario presentare la specifica autodichiarazione, ed inviarla, esclusivamente tramite PEC, all’indirizzo “pec@cert.romagnafaentina.it”, indicando nell’oggetto “COMUNE DI FAENZA. EROGAZIONE A FONDO PERDUTO DI UN SOSTEGNO ECONOMICO PER GLI OPERATORI IVA (IMPRESE E PARTITE IVA) A SEGUITO DEL PERDURARE DELLO STATO DI EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DOVUTA AL COVID-19”, entro e non oltre il prossimo 18 gennaio.

In fase di istruttoria il Comune si riserverà la facoltà di richiedere ulteriore documentazione. Eventuali accertamenti di non veridicità delle autodichiarazioni, a seguito dei controlli, comporteranno l’immediata revoca del sostegno economico e la conseguente restituzione al Comune di Faenza della somma erogata.

A beneficiare del bonus potranno essere titolari di partita Iva con sede o unità locale a Faenza, con volume d’affari inferiore a 600mila euro e che abbiano registrato, nel 2020, un calo del fatturato di almeno un terzo rispetto all’anno precedente.

Non possono accedere al contributo le imprese:

  • le attività che hanno beneficiato del precedente bando comunale, le società senza scopo di lucro, le associazioni culturali, le associazioni sportive dilettantistiche e i circoli, categorie per le quali l’Unione della Romagna faentina sta predisponendo un ulteriore nuovo bando con sostegni economici “ad hoc”;
  • che risultino inattive e/o non iscritte al Registro delle Imprese alla pubblicazione del bando;
  • sottoposte a procedura di liquidazione, fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata o altre procedure concorsuali o con procedimenti aperti per la dichiarazione di una di tali situazioni;
  • che non risultino in regola con il versamento dei contributi previdenziali;
  • i cui titolari, soci o amministratori oggetto di sentenza di condanna passata in giudicato;
  • il cui legale rappresentante, gli amministratori (con o senza poteri di rappresentanza), i soci, siano esclusi, per sanzione, da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi;
  • non i regola con la normativa in merito agli aiuti di stato e in materia di “DE MINIMIS”.

Si riporte il link al bando:

NUOVO BANDO COMUNE DI FAENZA

Per ulteriori chiarimenti e/o delucidazioni è possibile rivolgersi in Associazione:

  • al proprio assistente fiscale – per le imprese con il servizio di contabilità presso i nostri uffici;
  • all’Ufficio Licenze – per tutte le altre imprese.

 

Potrebbe piacerti anche