Bando per il sostegno alle nuove imprese 2019

Per l’anno 2019 sono previste 2 finestre per la presentazione delle domande di contributo, una relativa alle imprese che si sono attivate nel 1° semestre 2019 che andrà dall’01/01/2019 e il 30/06/2019, l’altra per le imprese che si sono attivate nel 2° semestre 2019 ed andrà dal dal 01/07/2019 al 31/12/2019

SOGGETTI BENEFICIARI
MPMI di tutti i settori economici, (escluse le attività appartenenti al codice “56” della classificazione ATECO per le quali è in via di pubblicazione un bando specifico) iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio di Ravenna e che abbiano avviato la loro attività nel periodo fra l’01/01/2019 ed il 31/12/2019. Alla data di presentazione della domanda le imprese dovranno risultare già iscritte ed attive e avere sede e/o unità locale operativa, destinataria dell’investimento, nel territorio della provincia di Ravenna. Nel caso in cui le imprese beneficiarie nascessero a seguito
di subentro/acquisto/affitto azienda quest’ultimo deve essere effettuato da un neo imprenditore o da una società caratterizzata da un nuovo assetto della compagine sociale rispetto a quello della vecchia impresa.
I requisiti sopra menzionati devono sussistere al momento della presentazione della domanda, pena la non ammissibilità dell’Impresa richiedente.

SPESE FINANZIABILI
Sono finanziabili diverse spese relative all’avvio dell’attività: onorari notarili, acquisto arredi e attrezzature nuove incluso spese per montaggio/trasporto/manodopera e realizzazione di strutture non in muratura e removibili, installazione impianti antirapina/antiintrusione/sistemi antifurto, impianti generali (per un importo massimo pari al 30% del totale investimento ammesso), acquisto di hardware e software,
acquisizione di servizi e consulenze specializzate, spese promozionali, realizzazione siti internet, ecc…sostenute nel periodo dall’01/01/2019 alla data d’invio della domanda. Non sono ammessi canoni di leasing, fatture con importi inferiori ai 100 euro, acquisti di beni usati e altre spese di gestione ordinaria. Le spese dovranno risultare già pagate dall’Impresa alla data d’invio della domanda.

CONTRIBUTO EROGABILE
Il contributo erogabile a fondo perduto è pari al 40% dell’ammontare complessivo delle spese ammesse (al netto di IVA e di altre imposte e tasse), sino ad un massimo di 5.000 euro. Potranno comunque beneficiare
del contributo solo i progetti d’impresa il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a 6.000 euro. La Graduatoria delle imprese ammissibili al contributo sarà redatta sulla base dell’ammontare complessivo delle spese finanziabili regolarmente documentate e quietanzate, solo a parità d’importo delle spese sostenute si ricorrerà, per l’assegnazione del posto in graduatoria, alla data/ora d’invio della domanda di contributo.

TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande di contributo e relativi allegati obbligatori devono essere inoltrate esclusivamente in modalità telematica tramite la piattaforma WebTelemaco e con firma digitale del legale rappresentante dell’Impresa.
È esclusa qualsiasi altra modalità di invio.

Le imprese con data inizio attività nel primo semestre 2019, dal l’01/01/2019 e il 30/06/2019, potranno presentare domanda dal 01/06/2019 al 31/08/2019.
Le imprese che inizieranno l’attività nel secondo semestre 2019, dal 01/07/2019 al 31/12/2019 potranno presentare domanda dal 01/09/2019 al 31/01/2020.

Il nostro Uffcio Credito è a disposizione per affiancare le imprese nella presentazione della domanda: credito@ascomfaenza.it

Potrebbe piacerti anche