Misure di limitazione al traffico per tutelare la qualità dell’aria

Da lunedì 1° ottobre 2019 entrano in vigore le misure di limitazione al traffico per tutelare la qualità dell’aria nelle città, come dall’accordo di programma siglato a livello regionale da tutti i principali comuni dell’Emilia Romagna.

Con  l’ordinanza sindacale n. 24/2018  sono state recepite le modifiche al Piano Aria Integrato Regionale (PAIR 2020) introdotte con la Legge Regionale n. 14 del 22 ottobre 2018.

Dal 1° ottobre 2019 e fino al 31 marzo 2020, dalle ore 8.30 alle 18.30, dal lunedì al venerdì e la prima e la terza domenica di ogni mese, esclusi:

  • festivi;
  • domeniche dal 1° dicembre al 6 gennaio 2019;
  • periodo compreso tra il 20 dicembre e il 6 gennaio 2020.

sarà vietata la circolazione ai mezzi più inquinanti nell’area del centro storico compresa all’interno del perimetro urbano delle seguenti strade: viale Tolosano, viale IV Novembre, viale delle Ceramiche, via Mura Mittarelli, via Renaccio (da corso Saffi a via Lapi), via Lapi, piazza Fratti, viale Stradone, piazza della Rocca e via San Giuliano.

Alcune vie interne all’area perimetrale sono escluse dalle limitazioni per consentire l’accesso ai parcheggi:

  • parcheggio “Anagrafe” in piazza Ricci (ex Naviglio): via Naviglio (tratto v.le IV Novembre – ingresso parcheggio Anagrafe); via Strocchi – Corso Garibaldi (tratto via Strocchi – viale IV Novembre);
  • parcheggio Ospedale Civile: da viale Stradone;
  • parcheggio Cofra Faenza Uno: da via Renaccio.

 Veicoli interessati

  • Categoria M: veicoli a motore con almeno 4 ruote, destinati al trasporto di persone
    • Categoria M1: veicoli con max 8 posti a sedere oltre al conducente;
    • Categoria M2: veicoli con più di 8 posti a sedere oltre al conducente e massa max < 5t;
    • Categoria M3: veicoli con più di 8 posti a sedere oltre al conducente e massa max > 5t;
  • Categoria N: veicoli a motore con almeno 4 ruote, per trasporto merci (massa max: massa a vuoto del veicolo in ordine di marcia + carico max indicato sulla carta di circolazione)
    • Categoria N1: veicoli con massa max < 3,5t;
    • Categoria N2: veicoli con < 3,5t massa max < 12t;
    • Categoria N3: veicoli con massa max > 12t.

Le limitazioni riguardano le categorie di veicoli M1 M2, M3, N1, N2 o N3 con motore a:

  • benzina: Euro 1 e precedenti;
  • diesel: Euro 3 e precedenti;
  • ciclomotori e motocicli precedenti alla normativa Euro 1.

 Potranno invece circolare liberamente i seguenti veicoli:

 Ulteriori misure emergenziali

Nel caso in cui il bollettino emesso da ARPAE evidenzi un superamento dei livelli di allerta, scattano le misure emergenziali.

Il lunedì e giovedì (giorni di controllo) viene emesso il bollettino Liberiamolaria : nel caso in cui in uno dei comuni della provincia di Ravenna aderenti al PAIR (Ravenna, Faenza, Lugo) si verifichi il superamento dei limiti di legge di PM10 nei 3 giorni precedenti il controllo scattano le seguenti misure:

  • ampliamento della limitazione della circolazione dalle 8.30 alle 18.30 a tutti i veicoli diesel Euro 4;
  • divieto in tutto il territorio comunale di uso di biomasse (legna, pellet, cippato, altro) per il riscladamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione emissiva minore a 4 stelle;
  • abbassamento del riscladamento fino ad un max di 19° nelle case e di 17° nei luoghi che ospitano attività produttive ed artigianali;
  • divieto di combustione all’aperto (residui vegetali, falò, barbecue, fuochi d’artificio ectc.);
  • divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli;
  • divieto di spandimento di liquami zootecnici;
  • potenziamento controlli sulla circolazione dei veicoli nei centri urbani.

Per maggiori informazioni al seguente link: http://www.comune.faenza.ra.it/In-evidenza/Tutela-della-qualita-dell-aria.

Comments (0)
Add Comment